il cocco

mercato mirigamaLe palme da cocco sono numerose in tutta l’isola e il loro frutto è alimento quotidiano dei srilankesi. Esistono due specie principali di noci di cocco : la king coconut, mai scorticata, più grossa e di colore giallo/arancio che contiene solo acqua  e viene venduta come bevanda dissetante in tutti i mercati e lungo le strade ; la noce di cocco  “normale” verde che, solitamente, viene ripulita dalla scorza, dà acqua e, soprattutto, la polpa ( la copra ). La cucina dello Sri Lanka non sarebbe così buona senza senza l’impiego del cocco; la polpa bianca ricavata dall’ interno della noce di cocco viene grattugiata e utilizzata in tanti modi diversi , a seconda degli ingredienti che vi si mischiano : con il peperoncino , la cipolla e il limone si ottiene lo squisito pol  sambol condimento  piuttosto piccante che si  può aggiungere a qualsiasi curry. La polpa appena grattugiata può essere spremuta per ottenere un latte bianco e cremoso che rende i curry più ricchi e vellutati; il latte viene usato anche per cuocere il riso e ottenere il kiri bath che è un piatto delizioso e non può mancare in occasione di ogni festività , o matrimonio, o manifesatazione sociale. Dalla palma da cocco si estrae la linfa da cui si ottiene una bevanda ( chiamata toddy ) che può essere bollita per ottenere un tipo di zucchero scuro chiamato jaggery, mentre fermentato e distillato si trasforma in arrak, una bevanda alcolica color miele molto diffusa.

Share This Post